Cantina di Soave - Andrea Tomasi & Associati
  1. Home
  2. Architettura
  3. Cantina di Soave

Cantina di Soave

Ecosostenibilità e rigore compositivo

Andrea Tomasi & Associati

Scritto da Redazione The Plan - 3 settembre 2019

Cantina di Soave è una rinomata casa vitivinicola, che dal 1898 rappresenta una delle principali realtà italiane del settore enologico. Nel corso dell’ultimo ventennio l’azienda ha intrapreso un percorso di crescita che l’ha condotta all’ampliamento della propria base produttiva, raddoppiando il numero dei soci e triplicando gli ettari vitati. Uno sviluppo che ha fatto emergere la necessità di ristrutturare la sede, posta in Provincia di Verona, per renderla consona a rappresentare un marchio in costante sviluppo, adeguandola ad accogliere le implementate attività produttive e direzionali. Nel 2018 lo stabilimento ha concluso la sua metamorfosi, che ha visto per protagonista il rinnovo delle facciate attraverso l’adozione di pareti ventilate realizzate da Fiandre Architectural Surfaces e Granitech.

L’articolazione planivolumetrica della Cantina di Soave, difficilmente suscettibile di modificazioni, è rimasta inalterata, mentre si è deciso di lavorare sull’eclettismo della facciata, riportandolo ad una nuova linearità e geometria. Lo studio Andrea Tomasi & Associati, che ha elaborato il progetto, ha scelto dunque di operare sulla pelle dell’edificio per ridisegnare l’immagine aziendale, con un intervento mirato, sobrio e rigoroso, lasciando invece invariato il volume.

I nuovi esterni della Cantina sono stati realizzati individuando un sistema per le pareti di facciata che garantisse elevate prestazioni termiche e funzionali. Per assolvere questo compito è stato selezionato il sistema Granitech, nella linea Core Shade di Fiandre Architectural Surfaces. Tra le differenti colorazioni disponibili, la chiara Plain Core e la scura Sharp Core sono state ritenute le più indicate al fine di bilanciare con un gioco cromatico di chiaroscuri l’apparente asetticità del volume, regalando al complesso tridimensionalità e sottolineandone le linee compositive.

Obiettivo del lavoro è stato quello di far convergere necessità estetiche, funzionali e prestazionali in un connubio che garantisse di mantenere l’immagine della Cantina inalterata nel tempo. Per riuscire in questo intento, lo studio ha dovuto anche tenere conto di alcune tematiche cruciali, come la facilità di pulizia e di manutenzione delle superfici adottate. A tal fine, i gres porcellanati impiegati per le pareti ventilate esterne sono stati trattati con la tecnologia Active Clean Air & Antibacterial Ceramic ™, sviluppata da Iris Ceramica Group. Si tratta di un sistema che, sfruttando la fotocatalisi, rende la superficie idrofilica formando su di essa con l’umidità esterna un film liquido che impedisce alla sporcizia di aderire con tenacia. Questo trattamento, applicato sulle ceramiche, garantisce elevate prestazioni antibatteriche, autopulenti ed ecoattive. Tali caratteristiche rendono il materiale particolarmente indicato per mantenere contenuti i costi di gestione, migliorando allo stesso tempo la qualità dell’aria per tutti coloro che lavorano nello stabilimento durante il giorno.

 

GranitiFiandre
Via Radici Nord, 112 - I - 42014 Castellarano (RE)
Tel. +39 0536 819611
www.granitifiandre.it

Tag
#Graniti Fiandre  #Soave  #Italia  #Ceramica  #Europa  #2019  #Andrea Tomasi & Associati  #Report  #The Plan 116 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054