Bracken House, la Rinascita del “City Palace” di Richardson
  1. Home
  2. Architettura
  3. Bracken House, la Rinascita del “City Palace” di Richardson

Bracken House, la Rinascita del “City Palace” di Richardson

John Robertson Architects

Bracken House, la Rinascita del “City Palace” di Richardson

Il progetto per la valorizzazione di Bracken House, di JRA, dà una nuova vita al progetto originario di Albert Richardson rinnovandone l’aspetto e ampliandone gli spazi.

Bracken House fu commissionato dal Financial Times (FT) nel 1958 come nuova sede centrale e progettato da Sir Albert Richardson. Completato nel 1959, Richardson lo definì il suo "City Palace" ed è ampiamente considerato un capolavoro architettonico tanto da essere il primo edificio per uffici del dopoguerra ad essere inserito nel registro dei beni d’interesse storico-artistico.

Dopo aver acquisito Bracken House nel 1987, la Obayashi Corporation, commissionò a Michael Hopkins & Partners di rimodellare il progetto di Richardson per creare un nuovo edificio per uffici moderno adatto ai fiorenti mercati finanziari del periodo.

Trenta anni dopo, John Robertson Architects (JRA) è stato selezionato da Obayashi come terza generazione di architetti da coinvolgere nel progetto di ri-funzionalizzazione di Bracken House. Il design sensibile e gli interventi ponderati hanno permesso alla sede centrale del Financial Times di tornare in questo iconico edificio.

Il nuovo ingresso migliora l'esperienza d’accesso all'edificio e crea un ampio salone e aree di attesa. Le pareti vetrate esistenti sono state riutilizzate e riposizionate, racchiudendo lo spazio e formando un accogliente gesto a "braccia aperte" per attirare i visitatori nell'atrio centrale e nell'area di circolazione.

La tensione tra le due strutture contrapposte del blocco uffici degli anni '90 e le ali degli anni '50 è stata ammorbidita da una composizione architettonica attenta. I pannelli modulari a parete in calcestruzzo e rovere, il rivestimento in alluminio satinato, il pavimento bianco e i soffitti a doghe di legno collegano perfettamente i vari livelli tra gli uffici.

La realizzazione della terrazza in copertura fa riferimento alla visione originale di Sir Michael Hopkins per il "quinto prospetto" dell'edificio. Ispirato al dipinto illusorio della cupola ovale all'interno di Palazzo Carignano a Torino, il sinuoso paesaggio curvilineo attinge all'eredità delle precedenti generazioni di architetti e completa lo straordinario paesaggio urbano che circonda l'edificio. Il design della terrazza doveva rispettare i vincoli imposti dalla Heights Grid di St Paul, che limitava l'altezza di qualsiasi intervento in copertura.

 

www.jra.co.uk

 

Client: Obayashi Corporation

Architect/Principal Designer: John Robertson Architects

Project Manager: Turner & Townsend

Cost Concultant: Turner & Townsend

Engineering Services: Arup

Landscape Architects: Townshend Landscape Architects

CDM Advisor: Bureau Veritas

Building Control: Bureau Veritas

Heritage Consultant: Purcell

Agency/Lease Advisory: CBRE

Agency/Lease Advisory: JLL

Main Contractor: McLaren Construction

 

Photos: Peter Cook, Jason Hawkes e JRA

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Peter Cook  #Jason Hawkes  #Londra  #Uffici  #John Robertson Architects  #Architettura 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054