Biblioteca delle Giudicarie Esteriori a Comano Terme
  1. Home
  2. Architettura
  3. Migliaia di libri custoditi in un luogo di lettura e comunità

Migliaia di libri custoditi in un luogo di lettura e comunità

A Comano Terme, la biblioteca delle Giudicarie Esteriori è stata ricavata nell'ex Masera Tabacchi

Alterstudio Partners

Biblioteca delle Giudicarie Esteriori a Comano Terme
Scritto da Redazione The Plan -
Hanno partecipato al progetto Schueco, Alpewa

Comano Terme è un piccolo comune in Trentino-Alto Adige costituito da un gruppo di borgate in mezzo a boschi, aree termali e campi coltivati che condividono i principali servizi insieme ad altri cinque comuni consorziati della Valle con un bacino di utenza di circa 8.400 abitanti e turisti.

Il ripensamento architettonico e funzionale di uno storico edificio degli anni Trenta, denominato “La Masera” e originariamente destinato a essiccatoio del tabacco, è stata l’occasione per concepire i nuovi spazi della biblioteca. I progettisti di Alterstudio Partners, che hanno curato tutto l’intervento residenziale e commerciale che riguarderà “La Masera”, si sono occupati del disegno e della realizzazione della biblioteca delle Giudicarie Esteriori.

 

La biblioteca delle Giudicarie Esteriori

Biblioteca delle Giudicarie Esteriori - Alterstudio Partners © Simone Ronzio, courtesy of Alterstudio Partners

La biblioteca è concepita in adiacenza al volume preesistente de “la Masera”, di cui completa la corte aperta affacciata sulla piazza rialzata dai parcheggi sottostanti. Il nuovo edificio ricerca una continuità con il contesto in cui si inserisce sia da un punto di vista urbano sia architettonico. Nello spazio pubblico, i piani interni della biblioteca sono pensati per raccordare i differenti dislivelli urbani, con un duplice ingresso sul lato orientale più basso e quello principale sul lato occidentale rialzato all’interno della corte. La nuova addizione ricerca un dialogo con l’edificio storico contiguo declinando in maniera contemporanea la tipologia tradizionale della copertura a doppia falda. Doghe orizzontali di rame brunito ricoprono facciate e copertura senza soluzione di continuità, alternando grandi vetrate trasparenti ad ampie campiture piene, conferendo uniformità materica e geometrica al fabbricato.

 

>>> Scopri anche il progetto della Biblioteca di Kirkkonumi, il "salotto urbano" di Helsinki

 

Gli spazi della biblioteca

Biblioteca delle Giudicarie Esteriori - Alterstudio Partners © Simone Ronzio, courtesy of Alterstudio Partners

Gli 830 m2 della biblioteca si distribuiscono su tre piani, con l’accesso principale al livello intermedio dove si trovano i servizi di accoglienza, orientamento e informazione, le novità editoriali e tutta la narrativa. Questo piano si affaccia su quello sottostante con un vuoto a tutta altezza in corrispondenza del lato minore; uno scalone longitudinale corre lungo la facciata vetrata sulla piazza, collegando i tre livelli dell’edificio. Il piano interrato contiene un’aula studio con servizi igienici accessibili direttamente dall’esterno e un open space flessibile pensato per ospitare eventi, incontri, presentazioni di libri. Qui e all’ultimo piano si trova la saggistica, i cui libri sono custoditi in una doppia parete che corre lungo il corridoio fino alla terrazza affacciata sulla piazza. Oltre ai libri, l’ultimo piano accoglie spazi per bambini e ragazzi con uno spazio per i giochi e un "Nido dei Piccoli" riservato.

Le illustrazioni oniriche ed evocative di Elisabetta Bianchi accompagnano e osservano il lettore attraverso gli spazi della biblioteca, contribuendo a renderlo un luogo accogliente e intimo dove coltivare letture e comunità.

 

>>> C'è tempo fino al 14 luglio per iscriversi al THE PLAN Award 2022, premio internazionale annuale di eccellenza in architettura, interior design e pianificazione urbana con 20 categorie tematiche, tra cui CULTURE, dedicata a musei, biblioteche e centri culturali

 

|||   ISCRIVITI A THE PLAN   |||   Ricevi direttamente le più belle storie del mondo dell'architettura e del design, gli ultimi progetti realizzati, classifiche e recensioni, consigli su video, gallery e interviste

Credits

Location: Comano Terme (Trento)
Completion: 2020
Floor Area: 1.200 m2
Architect: Alterstudio Partners
Interior Design and Visual Design: Alterstudio Partners
Supervision on worksite: Massimo Bonenti, Ufficio Tecnico del Comune di Comano Terme
Structures: Martino Bridi
Electrical Plant and Special Plants: Nicola Maffei
Mechanical Plant: Marco Pedretti
Library Design: Aldo Collizzolli
Illustrations and Graphic Design: Elisabetta Bianchi

Glass Façade and Windows: Schüco
Copper Façade: Alpewa

Photography by Simone Ronzio / Alterstudio Partners
All images courtesy of Alterstudio Partners

Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054