BARCHESSA, VILLA BADOER TRISSINO - Andrzej Pereswet Soltan
  1. Home
  2. Architettura
  3. BARCHESSA, VILLA BADOER TRISSINO

BARCHESSA, VILLA BADOER TRISSINO

Andrzej Pereswet Soltan

Scritto da Redazione The Plan - 1 ottobre 2014
Risalente probabilmente a metà dell’Ottocento, la barchessa costituiva in origine un annesso adibito a stalla e fienile a servizio della proprietà che circondava la storica villa Badoer Trissino, sorta in periodo gotico e portata in stile rinascimentale tra 1530 e1538 per volere di Gian Giorgio Trissino. Il progetto di recupero ha previsto un programma di interventi limitato e poco invasivo, al fine di salvaguardare le caratteristiche ambientali, strutturali e stilistiche del complesso, ora convertito a una destinazione d’uso direzionale. Il volume interno della barchessa è occupato da un unico open space distribuito su tre livelli, realizzato limitando al minimo l’uso di partizioni verticali e destinato a uffici, sale riunioni e conferenze, archivi e servizi. All’interno dell’originaria struttura portante in muratura sono stati inseriti tre corpi scala con ascensore e servizi igienici, mentre gli originari pilastri in mattone e pietra sono stati rinforzati con strutture metalliche per reggere i solai lignei di nuova realizzazione. Le grandi arcate a tutto sesto che caratterizzano la facciata hanno reso necessario un attento studio dei serramenti; per la loro realizzazione si è scelto di ricorrere al sistema ABX Architectural Bronze Extrusion di Astec, utilizzando in particolare profili estrusi in bronzo architettonico serie W65 e K85 in brunitura Media. Questo utilizzo ha permesso di soddisfare l’esigenza di avere profili di ridotte dimensioni, capaci al tempo stesso di offrire elevate performance in termini di resistenza al carico del vento, tenuta all’acqua e permeabilità all’aria, oltre a ottime prestazioni di isolamento termico e acustico. Il disegno dei serramenti all’interno delle arcate ha previsto la creazione di tre fasce vetrate orizzontali, a loro volta suddivise verticalmente in specchiature in parte fisse in parte apribili. Oltre ai serramenti, Astec ha realizzato i parapetti al secondo piano, la bussola d’ingresso principale in ottone brunito completa di pensilina esterna e i rivestimenti dei marcapiani, con inserimento di sedute all’interno.

ASTEC
Via Tarantelli, 17
I - 31030 Dosson di Casier (TV)
Tel. +39 0422 490183 r.a.
Fax +39 0422 383120
www.astec.it
www.abxbronze.com

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054