Astraturm
  1. Home
  2. Architettura
  3. Astraturm

Astraturm

Astraturm
Scritto da Redazione The Plan -
Il nuovo edificio Astraturm, realizzato ad Amburgo su progetto dello studio KSP Engel und Zimmermann Architekten e completato nel Maggio del 2008, sorge sull’area che ospitava lo storico edificio della Bavaria, costruito nel 1971 e divenuto con il passare degli anni uno dei simboli del quartiere, molto conosciuto anche al di là dei confini cittadini.
Situato sulle pendici di una collina, 20 metri sopra il livello dell’Elba che scorre a solo un isolato di distanza, il nuovo grattacielo misura quasi 70 metri ed è uno degli edifici più alti dell’intera città. Ha diciotto piani fuori terra e offre, a partire dal settimo piano, una vista sensazionale sul fiume, sull’area portuale e sull’intero panorama cittadino.
La verticalità dei prospetti vetrati lungo tutto il perimetro dell’edificio è scandita orizzontalmente attraverso i marcapiano di color rosso scuro e
l’architettura dell’Astraturm, leggera e trasparente, spicca per contrasto tra gli edifici circostanti, per la maggior parte realizzati in mattoni.
Il concetto di trasparenza che caratterizza le facciate è ripreso anche all’interno, attraverso le partizioni vetrate che separano gli uffici. La luce che filtra e circola di giorno all’interno dell’edificio viene restituita all’esterno alla sera attraverso l’illuminazione artificiale che fa dell’Astraturm un nuovo landmark luminoso, visibile e identificabile anche a grande distanza.
La spettacolarità dell’edificio si riflette all’interno nella grande cura che è stata posta nella progettazione degli arredi e dell’illuminazione, affidata a Tobias Grau.
La partizione tra aree di lavoro e percorsi di collegamento tra i vari uffici, in mancanza di cesure forti come sarebbero state delle pareti chiuse, è stata affidata ai materiali utilizzati per i pavimenti: parquet nei corridoi, moquette nelle postazioni di lavoro. Queste ultime godono tutte di un’ottima illuminazione naturale, integrata al calare della sera dalle lampade da tavolo Leed e Go XT Table, e dalle sospensioni Project X e Go XT Ceiling.
Un sistema automatizzato all’avanguardia regola l’emissione luminosa a seconda delle necessità, con un conseguente notevole risparmio energetico. Negli spazi comuni sono stati utilizzati punti luce Spot OMM e sospensioni Go Track. Tra gli elementi d’arredo degli uffici sono stati inseriti i tavoli TG1, novità della produzione Tobias Grau, con telaio in alluminio e piani modulari in MDF, pelle o vetro.
L’intervento di Tobias Grau ha assicurato un elevato grado di raffinatezza e qualità all’allestimento interno della torre, i cui destinatari sono principalmente creativi, persone in grado di apprezzare la posizione ai confini del vivace quartiere di St. Pauli, oltre che l’insolita idea architettonica che caratterizza il nuovo edificio.

Tobias Grau Gmbh
Siemensstrasse 35b
D - 25462 Rellingen
Tel. +49 (0)4101 370 0
Fax +49 (0)4101 370 1000
E-mail: info@tobias-grau.com
www.tobias-grau.com
Visualizza il pdf dell'articolo
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Tag
#Illuminazione  #Tobias Grau  #2009  #Report  #The Plan 036 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054