MAD Architects: Asilo nido Clover House
  1. Home
  2. Architettura
  3. Asilo nido Clover House

Asilo nido Clover House

MAD

Scritto da MAD -

Primo progetto realizzato in Giappone da MAD Architects, l’asilo nido Clover House si trova nella piccola città di Okazaki, in un sito che beneficia delle vedute sulle risaie e sulle cime montuose, due elementi caratteristici del panorama della Prefettura di Aichi. In origine, l’istituto si trovava nella vecchia casa dei fratelli Kentaro e Tamaki Nara, una struttura divenuta ben presto troppo piccola e inadeguata per le esigenze di crescita dell’asilo. I fratelli desideravano infatti un istituto moderno dove i bambini potessero sentirsi a proprio agio, crescendo e imparando in un ambiente positivo. «È stato importante creare un asilo dove sentirsi come a casa, dando ai bambini la migliore opzione possibile in cui crescere, imparare e dare sfogo alla creatività» ha affermato Ma Yansong, partner fondatore di MAD Architects. Lo studio è stato incaricato dalla famiglia Nara di trasformare la loro vecchia residenza a due piani in un istituto all’avanguardia. La conversione ha avuto inizio con lo studio della preesistenza: una casa di 105 mq, nello specifico una struttura prefabbricata in legno largamente utilizzata nel resto del quartiere. Per mantenere al minimo i costi di fabbricazione e celebrare il passato della Clover House, MAD ha deciso di riciclare lo scheletro ligneo originario, riutilizzandolo nell’area principale di apprendimento. Il risultato finale è un edificio traslucido, dagli spazi ben definiti ma facilmente adattabili a seconda delle attività. Le finestre, dalle svariate forme geometriche riconoscibili dai bambini, consentono alla luce naturale di creare un gioco di ombre in costante evoluzione che stimola la curiosità e l’immaginazione dei più piccoli. «Abbiamo progettato l’edificio osservandolo con gli occhi di un bambino, concentrandoci sugli spazi raccolti e diversificati» dichiara Ma. La nuova struttura avvolge come un tessuto lo scheletro prefabbricato del volume originario, creando uno spazio indefinito tra nuovo e preesistente. L’elemento da cui è partito il progetto della Clover House è stata la copertura inclinata, concepita per creare ambienti dinamici e richiamare alla mente dei proprietari la loro vecchia abitazione. La forma dell’edificio rievoca l’immagine di una grotta fatata o di una vivace fortificazione. L’istituto di oggi, se confrontato con l’originario, gode di una forma molto più organica e dinamica. Lungo i prospetti e in copertura sono stati utilizzati dei materiali leggeri come le scandole in asfalto, utili a impermeabilizzare l’edificio e a racchiudere l’intera struttura in un involucro simil-carta. «Volevamo dare vita a un’architettura giocosa, che rimanesse impressa nella mente dei bambini anche una volta cresciuti» ha affermato Ma. Per aumentare il carattere ludico dell’istituto, uno scivolo scende dal secondo piano fino all’esterno, aprendosi a un’area gioco e a un cortile all’aperto antistante l’edificio.

Location: Okazaki, Japan
Client: Kentaro Nara / Tamaki Nara
Gross Floor Area: 300 m2
Architects: MAD Architects
Design Team: Takahiro Yonezu, Yukan Yanagawa, Hiroki Fujino, Julian Sattler, Davide Signorato
Contractor: Kira Construction

Consultants
Structural: Takuo Nagai

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Dan Honda  #Fuji Koji  #Okazaki  #Giappone  #Struttura in legno  #Rivestimento con scandole di asfalto  #Legno  #Vetro  #Asfalto  #Edificio scolastico  #Asia  #MAD 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054