Ampliamento dell’ospedale San Maurizio - Tiemann-Petri und Partner
  1. Home
  2. Architettura
  3. Ampliamento dell’ospedale San Maurizio

Ampliamento dell’ospedale San Maurizio

Tiemann-Petri und Partner

Scritto da Redazione The Plan - 1 maggio 2016

L’ospedale San Maurizio di Bolzano è stato oggetto di un intervento di ampliamento, progettato da Tiemann-Petri und Partner, che ha comportato la nuova costruzione di un’ala nord e di un’ala sud (suddivisa nei corpi A, B, e C), collegate tra loro da un atrio vetrato, e la realizzazione di una pista di atterraggio per elicotteri.

Il progetto è stato improntato a principi di efficienza, chiarezza dei percorsi e benessere per tutti i fruitori dell’ospedale, privilegiando l’illuminazione naturale degli ambienti attraverso il ricorso a facciate vetrate. Queste ultime sono state realizzate a opera del raggruppamento tra le aziende altoatesine Frener & Reifer e Stahlbau Pichler, che si sono occupate dello sviluppo delle soluzioni tecniche e della gestione del progetto fino alla fase di montaggio.

Le facciate adottano in gran parte un sistema continuo a montanti e traversi, costituito da pannelli composti di alluminio e finestre a nastro di tipo standard. Questa struttura garantisce un’atmosfera accogliente e luminosa agli ambienti interni e offre al tempo stesso la possibilità di godere di ampie visuali sul paesaggio circostante, garantendo comunque protezione e tranquillità. La zona al piano terra si caratterizza per le grandi vetrate apribili, che rendono l’ambiente particolarmente confortevole. 

L’ingresso principale, situato tra l’estensione e l’ospedale esistente, conduce all’atrio vetrato, che funge da asse di collegamento e di distribuzione all’interno di tutto l’ospedale. Tra le ali A, B e C dell’edificio, i cortili interni offrono disponibilità di vasti spazi aperti e una buona illuminazione, così come gli otto atri vetrati che regalano luminosità e aria fresca, grazie al rivestimento con un sistema completamente apribile di lastre in vetro. Sul lato sud, due ponti vetrati a due piani collegano le ali laterali dell’edificio e le ali sud A, B e C, contribuendo a un facile orientamento all’interno della clinica. 

All’interno del progetto, Stahlbau Pichler si è occupata della facciata dell’ala nord, delle costruzioni sul tetto, della copertura dell’atrio vetrato di collegamento e della realizzazione della pista per gli elicotteri. 

La facciata a nord, a montanti e traversi, è stata realizzata con un sistema a doppia pelle che utilizza pannelli di vetro a tutta altezza serigrafati, schermati attraverso un sistema di rulli oscuranti.
Nell’atrio vetrato di collegamento, il tetto a due falde, con pendenza del 2%, è costituito da una struttura continua a montanti e traversi in acciaio con profili in alluminio, e utilizza un vetro dotato di protezione termoisolante nelle intercapedini. 

La collaborazione nella gestione del progetto ha consentito di realizzare un lavoro unitario, che si distingue per l’aspetto sobrio e contemporaneo, e che nella sua relazione con gli spazi esterni va a costituire un ambiente di cura piacevole e confortevole per tutti i suoi utenti.

 

Stahlbau Pichler 

Via Edison, 15 - I - 39100 Bolzano

Tel. +39 0471 065000 - Fax +39 0471 065001

E-mail: info@stahlbaupichler.com - www.stahlbaupichler.com

Visualizza il pdf dell'articolo
Tag
#Oskar da Riz  #Sistemi per Involucri  #Stahlbau Pichler  #Bolzano  #Italia  #Europa  #2016  #Tiemann-Petri und Partner  #Report  #The Plan 090 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054