Albergo Roma
  1. Home
  2. Architettura
  3. Albergo Roma

Albergo Roma

Varietà e omogeneità di finiture

Studio AD di Mauro Argentin | Simone Daminato

Scritto da Redazione The Plan -

All’esterno della cittadella medioevale fortificata di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, l’Albergo Roma si affaccia sulle mura della città e sull’ampio spazio di piazza Giorgione. Parzialmente distrutto da un incendio che nel 2014 ne ha devastato il quarto piano - originariamente occupato da 14 camere - compromettendo seriamente anche gli altri livelli, l’hotel è rinato grazie alla volontà dei proprietari di ripartire e di rinnovarsi proponendo l’albergo sotto una nuova veste, nell’architettura e nelle dotazioni per gli ospiti. Il progetto dello studio AD di Mauro Argentin e Simone Daminato ha previsto lo spostamento proprio al quarto piano della sala colazioni affiancata da un ristorante con una grande facciata a vetrata panoramica; allo stesso livello sono state poi realizzate ex novo cinque suite, mentre gli altri piani sono stati ristrutturati e rinnovati nel rispetto dell’esistente. Al piano interrato, originariamente occupato dalle cucine e dalla sala colazioni, sono state ricavate una palestra e una spa con sauna finlandese, bagno turco, docce emozionali, sala relax e sala per ossigenazione. Pur nella sua eterogeneità, l’intervento si identifica per un filo conduttore cromatico e materico: pavimenti, rivestimenti e top di alcune superfici sono infatti stati realizzati in Lapitec®, pietra sinterizzata a tutta massa con caratteristiche di elevata lavorabilità e quindi versatilità. A seconda dell’applicazione, il Lapitec® è stato declinato in diverse finiture di superficie: la finitura Satin, connotata per lucentezza e facilità di pulizia, è stata utilizzata nel colore Grigio Piombo per il pavimento dell’ascensore e nel colore Moca per i top dei bagni, i top delle scrivanie nelle camere e per i piani lavoro situati nel retro del banco bar. Lastre in colore Moca ma nella finitura Lithos, finemente rugosa, sono state impiegate per i pavimenti di ristorante e bagni, per i rivestimenti dei bagni e il top del bancone al quarto piano, mentre i copri muretto a fianco delle vetrate del ristorante sono stati realizzati, ancora nel colore Moca, nella finitura Fossil, quest’ultima caratterizzata da una superficie strutturata che ricorda un granito fiammato. La scelta di Lapitec® per i rivestimenti ha consentito di conferire all’intervento l’uniformità materica e cromatica ricercata dai progettisti, permettendo al tempo stesso - grazie alle proprietà tecnologiche del materiale - la realizzazione di dettagli quali unioni a 45° o l’inserimento di luci a LED all’interno di spazi molto ristretti.

 

Lapitec
Via Bassanese, 6 - I - 31050 Vedelago (TV)
Tel. +39 0423 703811
Email: info@lapitec.it - www.lapitec.com

Visualizza il pdf dell'articolo
Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#Materiali e sistemi per l’edilizia  #Lapitec  #Castelfranco Veneto  #Italia  #Europa  #2017  #Simone Daminato  #Studio AD di Mauro Argentin  #Report  #The Plan 103 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054