AHMM - Allford Hall Monaghan Morris
  1. Home
  2. Architettura
  3. AHMM

AHMM

Allford Hall Monaghan Morris

“The Architects Series - A documentary on: AHMM” è il 30° appuntamento del format espositivo curato dal magazine THE PLAN per Iris Ceramica Group. Giovedì 15 giugno, dalle ore 19.00, gli utenti interessati potranno assistere, previa registrazione sulla piattaforma digitale di Iris Ceramica Group, alla proiezione di un video-documentario della durata di 30 minuti e alla successiva Lecture tenuta da Simon Allford. Il webinar sarà trasmesso in diretta streaming da ICG Gallery London.

Allford Hall Monaghan Morris (AHMM) è uno studio internazionale di architettura fondato nel 1989 da Simon Allford, Jonathan Hall, Paul Monaghan e Peter Morris, quattro direttori che si sono incontrati alla Bartlett School of Architecture. Sin dall'inizio, lo studio ha adottato un metodo progettuale di grande successo che gli ha consentito di passare dai quattro fondatori iniziali a oltre 500 dipendenti, inaugurando tre sedi (Londra, Bristol e Oklahoma City) e realizzando progetti in tutto il Regno Unito, Europa, India e Americhe. Dal 2017, la maggioranza dell'azienda è di proprietà dei dipendenti.

Gli aspetti progettuali fondanti i progetti di AHMM sono l’economia, l’eleganza e il gusto. L’intento principale è quello di creare edifici capaci di resistere nel tempo, il cui successo non è definito solo dall'uso per cui sono stati commissionati, ma anche dalla loro capacità di adattarsi alle nuove circostanze; edifici che mirano ad integrarsi e contribuire positivamente alla crescita della città e che, con la loro unicità, diventano lo sfondo quotidiano di ogni individuo.

Lo studio ha vinto molti premi e ha ricevuto elogi da parte della stampa e del pubblico in diversi settori. Nel 2015 ha vinto il Premio Stirling RIBA, il riconoscimento di architettura più prestigioso del Regno Unito, per la Burntwood School. Lo studio è noto anche per le sue capacità di reinventare luoghi ed edifici storici come il Television Centre, il Barbican e il New Scotland Yard, nonché per la progettazione di importanti e innovativi centri commerciali, residenziali ed educativi a Londra, nel Regno Unito e a livello internazionale. Tra i progetti recenti possiamo citare Soho Place, descritto come un "enorme puzzle urbano" che include spazi per uffici, un teatro e una nuova area pubblica su una delle strade più trafficate di Londra.

Tutti i team all’interno di AHMM considerano la ricerca e lo sviluppo come un aspetto centrale di un processo di progettazione iterativo. Ogni gruppo è supportato da professionisti interni ed esterni che aiutano e guidano i team lungo tutto il ciclo di vita del progetto. Questo ha consentito allo studio di sviluppare un approccio progettuale completo e consapevole, attento alla sostenibilità e alle performance di ogni edificio. Team interni specializzati come Building Performance, Knowledge Systems, Digital Design, Technical Design, Construction Risk Management, and Materials Research utilizzano strumenti specialistici di analisi del ciclo di vita delle strutture per aiutare lo sviluppo e la progettazione, al fine di informare e affrontare le priorità dei clienti e di contribuire all'innovazione e allo sviluppo dell'intero settore edilizio. Un esempio è il progetto di ricerca Net Zero di AHMM con Innovate UK e UCL - il cui risultato è stato recentemente pubblicato in “Net Zero in Use: A Guide for Architects” - che ha contribuito ad ampliare la consapevolezza dei professionisti sul ciclo di vita del carbonio.

 

Simon Allford

Direttore esecutivo, responsabile di progettazione (Head of Design Studio).

Dalla sede di AHMM a Londra, Simon dirige uno studio che realizza progetti nel Regno Unito e a livello internazionale, coinvolgendo clienti pubblici e privati. Le opere realizzate interessano un'ampia gamma di scale e tipologie. Tra i progetti più significativi figurano gli edifici Angel, Tea e Yellow, nonché Adelaide Wharf, la Saatchi Gallery e la Chobham Academy. Di recente ha completato White Collar Factory in Old Street, uffici per Google e YouTube a Pancras Square, una torre al 240 di Blackfriars, tre progetti a uso misto in Regent Street per il Crown Estate e un edificio accademico per l'Università di Amsterdam. Attualmente sta lavorando a progetti in tutto il Regno Unito, in Europa, negli Stati Uniti e in India.

Simon è amministratore delegato della London School of Architecture ed è stato presidente della Architecture Foundation, amministratore delegato della Architecture Association Foundation e visiting professor presso la Bartlett e la Harvard Graduate School of Design. In precedenza è stato vicepresidente per l’Education del RIBA e presidente della Design Review del CABE, oltre a essere giudice dei RIBA Awards. Nel settembre 2021 ha iniziato il suo mandato biennale come Presidente del Royal Institute of British Architects.

Articoli Correlati


© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054