699 Bourke Street
  1. Home
  2. Architettura
  3. 699 Bourke Street

699 Bourke Street

Grimshaw Architects

Scritto da Grimshaw Architects -

L’edificio 699 Bourke Street si trova a Melbourne e rientra nel masterplan per la Southern Cross Station. Sviluppato al di là della copertura ferroviaria quasi fosse un fondale scenico, connette il distretto finanziario centrale con l’area residenziale Docklands. Alla base di questo progetto, vi è dunque l’idea di rinsaldare i legami tra queste due zone, offrendo una soluzione architettonica idonea al contesto urbano di recente edificazione.
È stato così concepito un edificio per uffici su dodici livelli, classificato in Grade A e in grado di restituire alla città nuovi percorsi pubblici pedonali. Posto tra due ponti, funge da elemento sopraelevato di connessione, così come da punto di riferimento per la rete di trasporto pubblico e da hub per il retail. Al suo interno mette a disposizione una serie servizi complementari per chi sceglie di spostarsi con mezzi autonomi non motorizzati (tra cui oltre 250 rastrelliere per biciclette e 350 armadietti). Inoltre, gli spostamenti da e verso il posto di lavoro vengono agevolati dalla segnaletica, dai sistemi di orientamento spaziale e da schermi con notizie su meteo e mobilità in tempo reale.
699 Bourke Street, alto 64 metri, svetta al di sopra dell’ambiente ferroviario ed è il primo di due edifici a essere costruito oltre la copertura della stazione. Inizialmente, il programma prevedeva un unico volume sopraelevato e a destinazione commerciale, che avrebbe dovuto connettere Bourke Street con Collins Street creando un nuovo “blocco” nel quartiere dei Docklands. Tuttavia i piani iniziali hanno subito alcune modifiche che hanno portato alla progettazione di due architetture distinte: 699 Bourke Street e 664 Collins Street.
I due edifici sono stati progettati per ospitare rispettivamente un solo e più locatari. Assieme, creano un’importante giunzione tra il distretto finanziario e l’area residenziale Docklands, in parte definita dalla strada veicolare Wurundjeri Way. La forma di 699 Bourke Street stabilisce una connessione lungo questo limite fisico, sfruttando il recente percorso pubblico che si estende dall’entrata del padiglione nord (in corrispondenza del ponte pedonale su Bourke Street) fino a Collins Street, al civico 664. Il padiglione, supportato solo in due punti, aggetta sul lato ovest creando un portale d’ingresso e ponendosi come elemento intermedio tra la scala del grattacielo e quella della lobby e del percorso pedonale.
Il percorso pedonale, vero elemento chiave del progetto, è stato ideato in collaborazione con Mirvac, PFL Spaces, Urban Art Projects, ID/Lab e Oculus e offre uno spazio flessibile per programmi culturali futuri, imponendosi come modello alternativo al classico podio a destinazione commerciale.Tra gli elementi di sostenibilità, un impianto di raccolta dell’acqua piovana e un sistema di pannelli solari in copertura (che genera approssimativamente 110 mila kWh di energia all’anno) riducono le emissioni serra di circa 145 tonnellate di CO2 annue. Il rivestimento vetrato altamente performante risponde efficacemente al contesto e racchiude al suo interno il 90% degli spazi adibiti ad uffici. Il prospetto nord si presenta, invece, come uno schermo in lamelle fisse. Una scelta idonea per mantenere la permeabilità visiva con l’esterno e limitare possibili riflessi, che potrebbero essere una fonte di rischio per i conducenti ferroviari di passaggio lungo la vicina tratta. Ogni facciata, oltre a offrire un apporto ottimale di luce naturale, beneficia di vedute spettacolari sui tetti della Southern Cross Station e sullo skyline urbano. 699 Bourke Street è un’architettura in perfetta armonia con lo stile di Melbourne, in grado di migliorare il patrimonio pubblico della città.

Location: Melbourne, Australia
Client: Mirvac
Completion: 2015
Gross Floor Area: 35,000 m2
Architects: Grimshaw Architects
Design Team: Neil Stonell (Partner in Charge), Matthew Holloway (Project Director), Damon Van Horne (Associate/Project Architect), Paul Quang, Rebecca Walsh, Gilbert Yeong, Tam Dao, Greg Pitts, Dean Dyson, Michael Chadwick, Cameron Conwell
Contractor: Mirvac

Consultants
Structural: WSP/Winward Structures
Technical Systems: CJ Arms
Acoustics: Acoustic Logic Consultancy
Façade: BG&E
Interiors: Hassell

Suppliers
Steel: GVP
Concrete: Fitzgerald
Precast Concrete: Advanced Precast
Lifts: Schindler
Glass: IBP Lamberts

Photography: © John Gollings

 

Iscriviti alla newsletter:
Ho letto la privacy policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Resta aggiornato sulle novità del mondo dell'architettura e del design
Non perdere interessanti opportunità di formazione
Scopri in anteprima i contenuti del Magazine e della Webzine di THE PLAN
Tag
#John Gollings  #Melbourne  #Uffici  #Oceania  #Grimshaw Architects 

© Maggioli SpA • THE PLAN • Via del Pratello 8 • 40122 Bologna, Italy • T +39 051 227634 • P. IVA 02066400405 • ISSN 2499-6602 • E-ISSN 2385-2054